Iscrizioni e privacy nel Partito Pirata.


Pagando la quota minima di iscrizione, in una unica soluzione o in più rate, sarai un Pirata iscritto al Partito Pirata e potrai esercitare i tuoi diritti attivi e passivi all’interno del Partito, nei Congressi o nelle attività formali del Partito.

Potrai essere eletto nelle cariche statutarie, nominato nel Consiglio o delegato su temi, sezioni o attività. Potrai partecipare alle organizzazioni internazionali di cui il Partito Pirata è fondatore o a cui partecipa.

La quota di iscrizione, o qualsiasi rata, non sono mai rimborsabili, indipendentemente dal fatto che tu possa cambiare idea, non essere più d’accordo con le decisioni del Partito o dei suoi organi.

La quota d’iscrizione non obbliga il Partito a seguire le tue idee o i tuoi interessi. È piuttosto il contrario: se trovi una ragione per cui è importante per te finanziare questo Partito, nonostante tutto, allora fallo con confidenza. Se cambierai idea, avremo comunque fatto un pezzo di strada assieme.

Il Partito Pirata cerca di limitare al minimo la raccolta di informazioni identificative sui propri aderenti (e di tutti in generale), in quanto ritiene che la privacy dei cittadini debba essere rispettata, ma ci sono occasioni in cui è impossibile agire da anonimi.

Crediamo fermamente che per proporci credibilmente agli elettori e per essere un Partito efficace, si debba scegliere dovunque possibile una strada di trasparenza radicale.

Quindi saranno pubblici e visibili tutti i nomi di chi siede in un organo statutario o chi riceve una nomina, delega o incarico nel Partito. In questi casi il Partito realizzerà una identificazione accurata. (vedi la sezione Trasparenza del sito)

Anche nel caso dell’esercizio dei propri diritti democratici all’interno delle Assemblee, Congressi o Commissioni sarà necessario identificare l’iscritto. Avremo forme di registrazione di queste identificazioni tali da limitare al minimo l’esposizione dei dati personali (e ovviamente rispettare tutte le normative in questione).

Nella gestione di piattaforme pubbliche, che sono esposte a problemi rilevanti di natura comunicativa, sarà anche necessaria l’identificazione dei partecipanti, laddove si corrano rischi legali o reputazionali.

Cosa faremo dei tuoi dati?

Per noi, tu sei l’unico proprietario di tutte le tue informazioni e contenuti. Noi non abbiamo nessun diritto. Sui nostri siti, non riceverai mai una pubblicità creata da una parte terza in base a quello che dici o fai online, non schediamo i tuoi comportamenti e lo troviamo terribilmente inquietante.

Tu hai il pieno controllo sui tuoi dati fino al punto permesso dalla legge (ad esempio se ti iscrivi per un anno e poi l’anno dopo cambi idea, noi non possiamo far sparire il passato, ma senza dubbio possiamo evitare di infastidirti per il futuro). Se hai dubbi o richieste basta che tu ci scriva all’indirizzo garante@partito-pirata.it.

La privacy è un tuo diritto e devi poterla controllare, Quindi, nei limiti legali, puoi sempre sapere cosa noi sappiamo di te, come l’abbiamo conosciuto e come lo usiamo. Puoi uscire dai nostri elenchi di distribuzione in ogni momento per proteggere la tua privacy, spesso ti sarà sufficiente cliccare su un link per farlo.

Ma la cosa più importante è che noi non vendiamo le tue informazioni personali a nessuno. I dati che raccogliamo li useremo in modo appropriato e non esagerato solo per le questioni che riguardano le nostre attività e se dovremo servirci di entità esterne per raggiungere i nostri scopi, faremo in modo che tu non abbia da loro meno garanzie di quanto ne stai avendo da noi. Questo significa anche che non daremo i tuoi dati ad entità legali che operano dove il diritto alla privacy è meno efficace di quanto sia in Europa.

Il linguaggio legale delle note relative alla privacy è spesso complesso, ma qui c’è una sola cosa da capire: noi siamo dalla tua parte.