Programma – Giustizia

Giustizia

Giustizia, attività giudiziaria, esecuzione delle pene, cooperazione internazionale in materia civile e penale.

3.1 Il Partito Pirata contro la tortura

Il Partito Pirata Italiano ritiene indispensabile la tutela dei cittadini da pratiche quali torture, abusi, trattamenti crudeli, inumani e degradanti in quanto un diritto fondamentale dell’umanità. Riteniamo perseguire questo fine promuovendo due tipi di azioni:

  • introduzione del crimine di tortura nel nostro ordinamento giuridico e abolizione di ogni forma di impunità e di istituti premiali;
  • attuazione di misure di prevenzione oltre ad azioni di sostegno nei confronti delle vittime, in linea con i valori di libertà sanciti dalla Costituzione italiana.

Come prevenzione riteniamo indispensabile mettere in atto azioni finalizzate al superamento di modelli e stereotipi di carattere sociale, culturale, istituzionale, connessi alla privazione della libertà, che prescindano le ragioni di tale privazione. Azioni di sensibilizzazione e di formazione dei funzionari pubblici e di tutta la società tramite programmi di politiche pubbliche e con il coinvolgimento della società civile, degli istituti di formazione e delle università. Azioni di promozione dei diritti umani e della dignità di tutte le persone senza alcuna distinzione di genere, distinzione etnica o legata a minoranze di qualsiasi natura. La prevenzione passa anche attraverso la riconoscibilità degli operatori delle forze dell’ordine (i2216: Identificazione forze dell’ordine), l’istituzione di un organismo “terzo” che vigili sull’operato dei corpi di polizia e l’esclusione dell’utilizzo nei servizi di ordine pubblico di sostanze chimiche incapacitanti.

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/4903.html

3.2 Riformare la prescrizione

Il Partito Pirata ritiene che sia necessario riformare le norme in materia di prescrizione dei reati, interrompendone il decorso con la sentenza di primo grado.

Negli ultimi anni, in Italia, molti governi (soprattutto di centro-destra) sono intervenuti su questa materia accorciando i tempi di prescrizione (ad esempio con la legge n° 251/2005, nota come Ex-Cirielli), col palese intento di agevolare parlamentari (e talvolta Ministri o lo stesso Presidente del Consiglio) coinvolti in procedimenti giudiziari. Ciò, unitamente al fatto che resistere in giudizio non comporta alcun onere in più a carico dell’imputato (neanche quando il ricorso si rivela infondato), fa sì che ad oggi la giustizia italiana risulti spesso inerme nei confronti dei cittadini più facoltosi, in grado di permettersi collegi difensivi che adottano strategie dilatorie al solo scopo di arrivare alla prescrizione.

Di questa situazione beneficiano soprattutto i cosiddetti “colletti bianchi”, ovvero imputati per reati riguardanti la finanza, la corruzione, la pubblica amministrazione etc.

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6228.html

3.3 Contrasto alla corruzione

La corruzione è uno tra i principali freni allo sviluppo economico, civile e sociale del Paese. Pur trattandosi di un fenomeno diffuso in tutta la società, è evidente che la lotta alla corruzione debba iniziare dal settore pubblico.
Il Partito Pirata ritiene pertanto necessario introdurre in Italia il Test d’Integrità per i pubblici funzionari.

Le forze dell’ordine (intese complessivamente come Polizia, magistratura, Guardia di Finanza etc., opportunamente coordinate) siano autorizzate ad inviare agenti provocatori sotto copertura ad offrire a funzionari pubblici denaro o altri favori, che se accettati comportino le dimissioni immediate e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Le modalità di esecuzione del Test d’integrità dovranno essere definite da apposito decreto attuativo, che dovrà tener fermi i seguenti punti:

  1. In caso di mancato superamento del TDI, il soggetto coinvolto deve avere la facoltà di fare ricorso al Tribunale del lavoro contro la decisione.
  2. Il TDI non potrà essere ritenuto valido se non documentato da prove audio-visive, che dovranno essere messe a disposizione dell’imputato affinché possa usarle per la propria difesa in caso di ricorso.

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6173.html

Flattr this!