Italia Software e cultura liberi

Spezzeremo le reni all’Intelligenza Artificiale

Il Garante Privacy italiano ha censurato un servizio pubblicamente disponibile in tutto il mondo e minacciato di multare le aziende del settore tecnologico fino al 20% del fatturato senza alcun riferimento a violazioni specifiche. La mossa ├Ę stata criticata dagli esperti del settore come un gesto politico insipiente e tecnicamente incompetente, motivato dal desiderio di riscuotere consenso negli ambienti preoccupati dalla forza disruptive della tecnologia. La crociata censoria rischia di eliminare ogni possibilit├á per gli italiani di godere delle potenzialit├á di Internet e di acquisire una sufficiente consapevolezza su questi temi.