Come funziona LiquidFeedback?

Chiarire e spiegare in maniera esauriente il funzionamento e le meccaniche di LiquidFeedback è un'operazione per niente banale.

QuickStart

LiquidFeedback è il sistema deliberativo adottato dal Partito Pirata Italiano e da altre organizzazioni, chi più chi meno. Lo scopo di questa pagina è spiegare a utenti completamente a digiuno come funziona questo software e come orientarsi al suo uso attivo. Non è una guida completa, l’omissione più importante è certamente una spiegazione del sistema di deleghe transitive, che è parte fondamentale del sistema ma la cui trattazione si può rimandare a un secondo momento.

Una nuova tematica

In LiquidFeedback, le iniziative sono raggruppate in tematiche (issue).

Quando il proponente iniziale entra nell’area appropriata, e clicca su crea un’iniziativa per una nuova tematica può decidere la policy, il titolo e il testo della sua proposta (attenzione: policy e titolo non sono modificabili, mentre il testo è editabile fino alla fine della fase di discussione).

L'interfaccia di creazione per una nuova issue

Una volta scritta la proposta (usando, se desiderato, la sintassi di RocketWiki), l’utente può procedere all’anteprima e da li a confermare l’invio della proposta sulla piattaforma.

La fase di ammissione

Dal momento in cui il promotore originario conferma l’invio della proposta, e così facendo crea la issue, inizia la prima fase della stessa: quella di ammissione.

La fase di ammissione è l’unica a lunghezza variabile, essendone determinata soltanto la lunghezza massima. Una issue resta in fase di ammissione finché non supera il rispettivo quorum, stabilito dalla policy scelta. Il quorum di ammissione viene calcolato rispetto alla popolazione dell’area in cui la issue è stata creata, cioè i membri iscritti più le loro deleghe in ingresso. Se questo quorum non viene raggiunto entro il periodo stabilito dalla policy, verrà chiusa con status “Primo quorum non raggiunto” e il percorso della tematica (issue) finisce qui. Nel caso questo quorum venga superato, si procede alla fase successiva.

La fase di discussione

Durante la fase di discussione sono possibili principalmente due cose, che erano possibili anche in fase di ammissione: l’introduzione di proposte alternative, e l’invio di suggerimenti (emendamenti) alle proposte già inserite. La discussione in LiquidFeedback è strutturata in questo modo per invitare a proporre alternative costruttive che possano ottenere il supporto degli altri utenti. Ovviamente niente impedisce di discutere le proposte all’esterno della piattaforma, su forum o social network.

La proposizione di un’alternativa consiste nello scrivere una proposta, cliccando su “crea un’Iniziativa alternativa,” con i modi e i mezzi descritti sopra, esclusa la scelta della policy, la quale si applica alla tematica intera.

L'interfaccia per l'inserimento di una proposta alternativa

L’invio di suggerimenti consiste nell’aggiunta di piccole parti di testo in un’interfaccia dedicata all’interno di una proposta. Questi suggerimenti possono essere scritti solo dopo aver espresso il proprio supporto per la proposta. Questi suggerimenti possono essere espressi con due gradazioni (dovrebbe e deve) delle quali la seconda renderà il supporto dell’utente condizionato all’accettazione del suggerimento da parte dei promotori.

L'interfaccia per l'inserimento di suggerimenti

I suggerimenti sono votabili da parte dei firmatari di una proposta, in modo che i promotori abbiano una qualche idea del supporto di cui godano, prima di inserirli nella proposta.

Passato il periodo dedicato dalla policy alla fase di discussione, si procede alla successiva:

La fase di verifica

Nella fase di verifica, viene eliminata la possibilità di modificare le proposte e di aggiungere suggerimenti. Ma attenzione: è ancora possibile aggiungere proposte alternative, le quali non si potranno però modificare – devono essere inviate corrette e complete.

Alla fine della fase di verifica, le proposte della issue vengono confrontate con un secondo quorum, diverso dal primo di ammissione: quelle che lo superano, passeranno alla successiva fase di voto; tutte le altre, si fermeranno qui.

La fase di voto

Una volta terminata la fase di verifica, ti sarà proposto di votare le proposte comprese nella issue. Dovrai prima di tutto stabilire un ordine di preferenze fra le proposte (è consentito avere proposte equivalenti) e dovrai decidere quali proposte ritieni migliori dello status quo e quali peggiori.

La scheda elettorale

Nel rettangolo grigio è sempre presente una proposta virtuale che rappresenta lo status quo, quindi dovrai mettere le proposte migliorative, ordinate per preferenza, nei rettangoli verdi, e le proposte peggiorative, allo stesso modo, nei rettangoli rossi. Potrai aggiungere un commento al voto, e poi confermare.

Una volta conclusa la fase di votazione, il software valuterà i voti e calcolerà il risultato secondo il metodo Schulze, integrandolo con altre richieste dovute a eventuali maggioranze qualificate, ed esprimerà la proposta vincitrice (alternativamente dichiarerà la issue conclusa senza vincitrice).