Comunicati Stampa

Perché fermare il TTIP?

Giovedì 26 giugno 2014, ore 18, Auditorium Santa Croce.
Via Di Santa Croce In Gerusalemme 59, Roma

Incontro pubblico “Trattati commerciali e democrazia – Perché fermare il TTIP“.
Ogm, sicurezza alimentare, diritti del lavoro, fracking e privatizzazioni: cosa nascondono le negoziazioni segrete del trattato UE-USA.

Modera: Roberto Ciccarelli (giornalista “Il Manifesto”)
Introduce: Adriano Zaccagnini (vicepresidente comm. Agricoltura Camera dei Deputati)
Intervengono:
Simona Maltese (Campagna Stop-TTIP Italia)
Marica Di Pierri (A Sud)
Andrea Alzetta (Action)
Giulio Marcon (deputato Sel)
Giuseppe De Marzo (Libera)
Sergio Bellucci (Net Left)
Aram Gurekian (Partito Pirata)
Luca Casarini (L’Altra Europa con Tsipras)
Con la partecipazione straordinaria di: Fernando “Pino” Solanas (cineasta e senatore Argentina, regista de “La guerra del fracking”)

Sono invitati a partecipare e intervenire esponenti di realtà sociali e forze politiche attive sul tema.

20140626-ttipUna iniziativa pubblica per discutere, con forze sociali e rappresentanti istituzionali delle negoziazioni in corso per un Trattato di Libero Scambio tra Europa e Stati Uniti che contiene previsioni allarmanti.
Sicurezza alimentare, Ogm, privatizzazioni, erosione ulteriore dei diritti dei lavoratori, implementazione di pratiche estrattive devastanti come il fracking sono solo alcuni dei punti del testo negoziale in discussione. Un testo peraltro le cui negoziazioni avvengono nella più assoluta segretezza.
In gioco c’è la democrazia, la possibilità dei paesi di scegliere il livello di tutela di diritti, di standard di sicurezza e di precauzione in termini ambientali.

SPECIAL GUEST dell’iniziativa, il cineasta e senatore argentino Pino Solanas, in Italia per presentare il suo ultimo lavoro proprio sugli impatti devastanti lasciati in Argentina dal Fracking, che se il TTIP fosse siglato, diventerebbe pratica diffusa anche in Europa.

Per informazioni sulla campagna e sul TTIP: http://stop-ttip-italia.net