Analisi e approfondimenti

Come uno sciame: CAPITOLO DUE Lanciare il vostro sciame

CAPITOLO DUE
Lanciare il vostro sciame

Lanciare uno sciame è un evento intenso, durante il quale si possono trovare centinaia o migliaia di nuovi colleghi in meno di un giorno. Si ha una finestra di tempo molto breve per apprezzare il loro interesse, o lo porteranno altrove.

Ok, quindi abbiamo un’idea audace. Abbiamo fatto i conti. Tutto sembra andare bene. Come radunare uno sciame intorno all’idea?

Un metodo tradizionale sarebbe quello di fare una campagna pubblicitaria per generare interesse. Lavorando come uno sciame, comunque, dico una sola parola sull’idea di fare una campagna pubblicitaria: scordatelo. Se l’idea non riesce di per se a generare entusiasmo, nessun camuffamento potrà creare l’attivismo di base che serve per formare uno sciame.

D’altra parte uno sciame si forma ogni qual volta viene presenta un’idea sufficientemente affascinante ed evocativa nella quale la gente possa sentire di volerne essere parte. Non è necessario spendere 10 milioni in campagne pubblicitarie: può essere sufficiente citare l’idea solo una volta in una chat semisconosciuta.

Agli economisti tradizionali, questo suona ridicolo. Ma è quello che ho fatto per lanciare un brand che adesso è ben conosciuto nel settore dell’IT in tutto il mondo e ha una presenza locale in più di settanta paesi.

Quando ho lanciato il Partito Pirata in Svezia, ho messo online il suo sito web e ho scritto due righe in una chat di un network di file sharing. Era il 1 Gennaio del 2006 alle 20:30 CET.

Ehi, guardate, con il nuovo anno il Partito Pirata ha il suo sito web.
http://www.piratpartiet.se/ (ndT https://www.partito-pirata.it/ è il sito del Partito Pirata Italiano)

Il sito aveva un manifesto rozzo e incompleto, ma che si mostrava credibile, tangibile, inclusivo e che poteva cambiare il mondo. Il sito stesso era altrettanto incompleto e rozzo – che è il tipico modo dello sciame di fare tentativi ed errori, piantare un palo nel terreno ed evolversi da lì:

swarmwise-image-1-screenshot

E questo è tutto. Quelle due righe che annunciavano il sito rozzo e incompleto sono tutta la pubblicità che abbia mai fatto. Nei successivi due giorni, il sito raggiunse i tre milioni di visite. (la Svezia ha nove milioni di abitanti). Anche i media si interessarono rapidamente. In tutto il mondo. Il terzo giorno, la mia foto era in un giornale pakistano.

La vostra idea deve essere tangibile, credibile, inclusiva ed epica.

Ciò che voglio dire è che se state pensando attentamente a come riunire uno sciame sulla vostra idea: non preoccupatevi della pubblicità.
Il passaparola è molto più efficiente di qualsiasi campagna, ma richiede che la vostra idea – o meglio, la vostra esposizione dell’idea – risponda a quattro criteri: tangibile, credibile, inclusiva, ed epica.

Tangibile: È necessario inserire una descrizione degli obiettivi che si intendono raggiungere, quando e come.

Credibile: Dopo aver esposto il vostro audace obiettivo, è necessario presentarlo come assolutamente fattibile. Ancora meglio se nessuno l’ha mai fatto prima.

Inclusiva: Ci deve essere spazio per la partecipazione di ogni spettatore che lo trovi interessante, che deve percepire questa opportunità già quando viene a sapere del progetto.

Epica: Infine, è necessario aver intenzione di cambiare tutto il mondo in meglio – o almeno fare un miglioramento importante per un sacco di gente.

Se questi quattro punti vanno bene, allora lo sciame si formerà da sé. Abbastanza rapidamente, in una ventina di casi l’ho osservato in prima persona. Molto rapidamente. D’altra parte, se questi quattro componenti non sono abbastanza buoni, nessuna pubblicità o mascheramento creerà il potere attivista volontario che desiderate.

Diamo un’occhiata a dei project plan di esempio. Ho visto molti esempi riconducibili tutti a questi tre tipi.

UN CATTIVO ESEMPIO DI PROJECT PLAN

Oh ragazzi sto iniziando un nuovo progetto t0talmente per Das lulz (ndT, per puro divertimento)!!11!!Oneone!!six!!11 lololol. Mi chiedo, cosa ci metterò dentro?

UN’ALTRO ESEMPIO ALTRETTANTO PESSIMO

Siamo alla ricerca di una sinergia tra attività orientate ai risultati relative alla business intelligence dinamica e social media competitivi. In particolare, stiamo perseguendo un percorso di successi costo-efficienti in prevedibilità e qualità e la soddisfazione statica del cliente, misurata con coupons utilizzati e riferimenti dati. Il mezzo per raggiungere la sinergia è quello di impegnarsi per l’interazione con focus group di consumatori nel campo della comunicazione sociale su marchi trasversali e con gruppi specializzati di studenti in uno studio di potenziali ricavi in networking. L’obiettivo del progetto è quello di aumentare i profitti operativi trimestrali fino al 2 per cento.

UN ESEMPIO MIGLIORE

Prenderemo a calci la guerra mondiale dei politici contro l’anonimato online con la distribuzione di un milione di exit node anonimizzati di TOR e inseriremo il corrispondente client TOR nel codice base dell’installazione di default di almeno il 25 per cento dei browser (per numero di utenti) utilizzati in tutto il mondo.

Lo faremo in sette fasi, aumentando il numero di exit node di un fattore cinque ogni sessanta giorni. Una fase di exit node installati si impegnerà al reclutamento di almeno cinque loro amici per la successiva fase di exit node per cambiare il mondo in questo modo. Daremo un riconoscimento della Rete mondiale ai migliori collaboratori.

A metà del progetto, nella fase quattro, otterremo dagli sviluppatori dei browser web Firefox e Chrome di includere il client Tor di default nel loro codice di base. Se sarà completato per la distribuzione della fase cinque, tutti coloro che vogliono potranno essere completamente anonimi per sempre.

Stiamo per cambiare il mondo in meglio e rendere impossibile per i politici dell’età della pietra rimettere il gatto nel sacco. Vuoi salire a bordo per la prima fase delle iscrizioni? Iscriviti QUI (link).

Ora, dobbiamo tornare ai nostri obiettivi. Vogliamo raccogliere decine di migliaia di attivisti galvanizzati intorno ad una idea per cambiare il mondo. Avere un’idea non è sufficiente, l’idea e il suo piano devono eccitare la gente.

Quindi non preoccupatevi della pubblicità. Accennate la vostra idea e il piano per realizzarla in un paio di posti dove i vostri attivisti passano normalmente il tempo. Questo è sufficiente. Se idea e piano sono buoni, la gente ne comincerà a parlare con gli amici a propria volta. Così si crea molto rapidamente un effetto valanga. Se non sono eccitanti, nessuna pubblicità cambierà la situazione.

Se la vostra idea è buona e la gente può contribuire, cambiare il mondo e percepire come possa essere fatto, allora si avrà la prima ondata di centinaia di volontari in meno di un giorno. Nei canali elettronici in cui annunciate la vostra presenza, vedrete centinaia di persone che rivolgono le mani, palmo in alto, verso di voi e dicono: “Ecco, usa le mie mani! Voglio essere una parte di questo! Dammi qualcosa da fare!”.

L’idea non ha bisogno di essere impeccabile. La cosa importante è mettere quel palo nel terreno, iniziare ad attirare gente a lavorare a vostro modo verso la meta. In questo momento, troppo spesso si spendono molte energie per curare la forma dell’idea più di quanto meriti, cosa che può anche essere controproducente, in quanto le persone possono percepirla come il classico fumo negli occhi e mascheramento aziendale.

Questo ci porta al successivo problema: prendersi cura di queste centinaia di persone mentre sono ancora interessate. Tutti si rivolgono a voi, personalmente, e non c’è proprio nessun modo per essere fisicamente in grado di dare ad uno ad uno tutte le istruzioni basilari.

SOPRAVVIVERE ALL’IMPATTO INIZIALE

Quando la vostra iniziativa parte ed è abbastanza interessante per creare un’onda, allora l’onda sarà un qualcosa di mai visto prima. Può accadere in molti modi – può essere interamente tramite passaparola, può diventare una storia importante negli oldmedia, o, più comunemente, si può raggiungere la prima pagina di uno dei tanti siti di social news (o più di uno allo stesso tempo).

Quando ciò accade, si passerà dall’essere soli ad avere improvvisamente centinaia di persone che non desiderano altro che aiutarvi nel vostro progetto nel loro tempo libero. Ma la loro capacità di attenzione è breve, è necessario rispondere. Se non lo fate, faranno spallucce e la vostra iniziativa svanirà dalla memoria in meno di 24 ore.

Per mantenere queste centinaia di persone, è necessario anche un punto in cui possono focalizzare il loro interesse – qualcosa di semplice come una pagina di registrazione o un forum. Naturalmente, questo punto focale deve essere pronto e funzionale quando l’impatto dell’idea ha successo o gli attivisti vi abbandoneranno.

Con il punto di riferimento funzionante e l’idea lanciata, si dice che uno dei passi più difficili da fare in un business è passare da una persona a due, ovvero come si recluta il primo dipendente. Quando abbiamo a che fare con uno sciame, tutto è su una scala diversa. Qui, si passa da una persona – voi, il fondatore – a trecento o più nel primo istante.

Va da sé che può essere un po’ complicato, e si hanno al massimo 24 ore per risolvere la situazione o perdere l’iniziativa per formare uno sciame intorno a questa idea. Quel che è peggio, non si può davvero farlo da soli. Non c’è modo con cui potete dare istruzioni significative e individuali a trecento persone nei tempi di attenzione che vi sono stati dati.

Ma lo sciame può farlo per voi, Se lo lasciate fare. E dovete farlo.

Primo compito dello sciame sarà di auto-organizzarsi, ed eccelle in questo compito. Ma siete voi che dovete impostare la struttura e dare esplicitamente allo sciame il compito di auto-organizzarsi.

Qui è dove la teoria organizzativa tradizionale interviene in una certa misura.

Inizialmente, sarete in grado di coordinare al massimo una trentina di gruppi, quindi create un forum di discussione con almeno questo numero di sottogruppi. Probabilmente vorrete avere gente nelle strade e nelle piazze che si batte per la causa dello sciame in breve tempo, e suddividere il vostro neonato sciame geograficamente funziona bene – e quando lo suddividete, create al massimo una trentina di gruppi geografici. (La maggior parte dei paesi hanno divisioni amministrative in contee, stati, ecc, che variano in numero compreso tra quindici e trenta unità. Se state puntando ad un vasto movimento Europeo, si può facilmente osservare che la dimensione della UE, più alcuni paesi circostanti si adatta al limite di trenta stati molto bene. Gli Stati Uniti, con i suoi cinquanta stati, potrebbero essere più complicati, come lo sarebbe l’America del Nord. In questi casi basta scegliere un modo di dividerlo in un massimo di trenta unità).

Il vostro forum di discussione può assumere molte forme. Può essere un forum web tradizionale, può essere un wiki, può essere un Etherpad, può essere qualsiasi tipo di spazio collaborativo dove la gente può andare senza invito e iniziare a lavorare con gli altri. Io preferisco il forum tradizionale per la sua forma ben conosciuta.

Sarà necessario prendere una decisione discrezionale sulle dimensioni approssimative dei gruppo risultante, basata sul numero di mani di cui si dispone. Provate a prendere la vostra divisione geografica in modo che la dimensione tipica sia di circa sette membri e nessun sottogruppo abbia più di trenta membri. Non annunciate questo intento, in quanto ciò potrebbe causare una discussione che distrae da quell’azione: create semplicemente dei sottogruppi in un modo che faccia avvenire questa suddivisione.

Se si dispone di più di mille persone in quest’ondata iniziale, cosa che può accadere, trenta sottogruppi di trenta persone ciascuno non saranno sufficienti: la struttura deve avere un massimo di 30 × 30 = 900 persone. In questo raro caso, potrebbe essere necessario superare il limite di trenta persone-per-gruppo e avere fino a 150 persone per ciascuno dei trenta sottogruppi. Questo è un caso raro, però, e non è probabile incontrarlo.

(I numeri magici sette, trenta, e 150 sono parti profondamente integrate nella psiche sociale umana – parti di come siamo cablati. Torneremo a come le persone si comportano in gruppi di tali dimensioni nel prossimo capitolo)

Dopo aver impostato la struttura iniziale, è necessario dire a tutti di andare al sottogruppo appropriato e incontrarsi con altre persone che vi si recheranno. Dite alle persone di presentarsi l’uno all’altro e di scegliere tra di loro un leader per il sottogruppo. A questo punto ci si può tranquillamente astenere dal dare istruzioni su come deve essere scelto quel leader: i sottogruppi sceglieranno diversi modi di darsi legittimità nel rispettivo gruppo e questo è tutto ciò che conta, a questo punto.

Appena i leaders vengono scelti dai sottogruppi, contattateli di persona – almeno una chiamata vocale o video, preferibilmente una birra o un caffè se si vive nelle vicinanze – e presentatevi per conoscervi più personalmente. Lavorerete a stretto contatto con loro in un prossimo futuro, quindi è consigliabile cercare feeling con loro come persone e come colleghi, e consentire anche a loro di conoscervi come persona e come collega.

Potrete anche impostare un subforum in cui questi leader dei sottogruppi possono discutere tra di loro e con voi. Assicuratevi che altre persone possano leggerlo. Non mantenete segreti, anzi, lasciate che ognuno possa vedere la continua crescita del vostro sciame.

Questo processo richiede un paio di giorni, ma dà il via allo sciame a tutti i livelli. Avrete galvanizzato piccoli sottogruppi di persone che vivono abbastanza vicini tra loro, e che hanno dei leader legittimi – legittimi per loro, comunque. I trenta leaders e voi formate un primo team piramidale di gestione della struttura di funzionari dello sciame, le persone a cui riferirsi nello sciame. Nel loro insieme, i vostri sottogruppi, formano una copertura completa di tutto il terreno che intendete occupare.

(Un paio di settimane dopo questo momento, ci si renderà conto che c’è bisogno di uno strato intermedio di funzionari tra voi e questi trenta – alcuni di loro avranno perso interesse e saranno andati in silenzio radio, e voi non l’avrete notato, perché trenta persone sono troppe per tenere traccia di ogni movimento a quel livello, se non vi contattano. Pertanto, avrete bisogno di uno strato intermedio di cinque o sei persone tra voi e questi trenta man mano che lo sciame cresce, ma non vi preoccupare di ciò in questa fase – sarà argomento del prossimo capitolo, e fra un paio di settimane nel futuro).

IL PRIMO COMPITO DELLO SCIAME

Come lo sciame si organizza in questi sottogruppi geografici, essi hanno bisogno che gli sia dato immediatamente un compito che gli permetta di prendere forma in modo corretto. Se vi limitate a dire alla gente di andare in un forum, perderanno interesse in una settimana se non accade niente di più. Queste sono persone che vogliono aiutare lo sciame ad avere successo con il lavoro delle loro mani, ricordate?

Quindi, per rendere questa organizzazione regolata e funzionante, c’è qualcosa che deve essere fatto subito. Nel caso del Partito Pirata Svedese, il compito era quello di raccogliere duemila firme dai cittadini per sostenere la registrazione del partito presso l’Autorità Elettorale. Deve essere un compito che si presenta impegnativo, ma fattibile per qualche centinaio di persone, deve essere un compito per il quale è possibile mantenere una certa concorrenza interna tra i trenta-o-più gruppi geografici che avete creato e deve essere un compito in cui tutti possono vedere il chiaro beneficio per lo sciame dopo il suo completamento. Nel caso di un partito politico, la registrazione presso l’Autorità delle Elezioni era un beneficio evidente che tutti capivano: avrete bisogno di avere un compito simile a portata di mano per raggiungere un tale obiettivo.

Quello che questo porta è uno sprone per lo sciame ad imparare a lavorare insieme già nel corso delle prime quattro settimane della sua esistenza o giù di lì, dal momento che compito viene svolto in modo decentralizzato. Dovrete aggiornare l’andamento complessivo dell’obbiettivo almeno giornalmente.

Un’organizzazione a sciame non significa in prima istanza e principalmente tracciare delle linee tra riquadri su di un organigramma. Un’organizzazione a sciame significa persone, che conoscono altre persone e che scelgono di lavorare insieme. Pertanto, convincere le persone a conoscere altre persone dovrebbe essere un obiettivo primario delle vostra attività, a questo punto.

Incoraggiate le persone a incontrarsi e siate molto chiari sul fatto che non devono farlo in maniera formale. Non incontratevi in riunioni formali registrate in ogni circostanza, ma incontratevi invece tra una birra, una pizza, e delle risate. Focalizzatevi sulla creazione di opportunità per le persone di conoscere altre persone e per nuove persone di sentirsi accolti dal gruppo.

Una volta che questi incontri diventano regolari, diventa ancora più importante fare in modo che i nuovi arrivati ​​si sentano ben accetti. Un metodo per realizzare ciò può essere quello di iniziare ogni incontro con un giro introduttivo in cui le persone si presentano brevemente con qualche aneddoto personale, come l’ultima cosa che hanno scaricato o condiviso: “Ciao, sono Rick, quarantenne. Sono per lo più conosciuto per la creazione di un brutto sito web. La cosa più recente che ho scaricato è una versione di Ubuntu Linux”. Vedere tutti gli altri presentarsi aiuta i nuovi arrivati ​​immensamente e si crea una situazione ideale per i nuovi arrivati ​per presentarsi a propria volta, oltre che per “i vecchi” per imparare i nomi dei nuovi arrivati​​. Inoltre, i dirigenti locali dovranno prestare particolare attenzione ai nuovi arrivati ​​in ogni incontro, dando loro un personale bentornato alla successiva riunione.

L’organizzazione è composta solo di relazioni tra le persone. Per ogni nuovo rapporto che si crea, l’organizzazione cresce.

L’organizzazione è composta solo di relazioni tra le persone.

 

AVER A CHE FARE CON I DROGATI DI ATTENZIONE

Appena lo sciame inizia a raccogliere i suoi primi successi, un numero molto piccolo di persone si adopererà per aderire non perché simpatizzi con gli obiettivi dello sciame, ma perché hanno bisogno e richiedono attenzione per se stessi, e la visibilità dello sciame sembra essere in grado di fornir loro questa attenzione.

Dal momento che lo sciame è aperto, non potete e non dovete cercare di lasciare queste persone fuori – ma si può negare loro lo spazio e la ribalta di cui hanno bisogno. Possono essere difficili da individuare, ma un segno rivelatore è che queste persone richiedono la vostra attenzione personalmente, piuttosto che cercare di costruire lo sciame con persone che non sono ancora così visibili. Noterete anche che pensano molto in termini di rango e gerarchia, mentre gli altri pensano in termini di avere cose da fare e cambiare il mondo.

Alcune persone particolarmente insidiose lavoreranno per gli obiettivi dello sciame molto duramente per il primo paio di settimane e quindi utilizzeranno la credibilità acquisita per incassare attenzione. Quando questo accade, la trasparenza dello sciame è il miglior antidoto concepibile, dal momento che queste persone di solito dipendono da altre persone le cui diverse versioni della storia non coincidono con la loro.

Questa parte della costruzione di uno sciame è inevitabile, è difficile da affrontare, ma potete stare certi che fino a quando mantenete lo sciame aperto e trasparente, questo tipo di persone non saranno in grado di dirottare lo sciame sull’ottenere la propria visibilità personale. Alla fine si autoescluderanno, a volte creando dei disagi.

2 gennaio 2006, nel pomeriggio.

Dopo il pranzo, il mio capo, il direttore generale, mi porge un telefono cordless. “Rick, è per te. E’ Mia “, dice. Mia? Penso. Non conosco alcun Mia.

“Rick Falkvinge? Ciao. Sono Mia Carron, del quotidiano Aftonbladet (uno dei più grandi della Svezia). Abbiamo capito che sei l’uomo dietro il nuovo Partito Pirata di cui tutti parlano oggi “, dice la voce.

La mia mente si svuota. Aftonbladet? Chiama me? … Cos’è che ha detto, “tutti parlano”? Mi riprendo il tanto per rendermi conto che non posso parlare di questo al lavoro, ma potrei uscire un po’ prima oggi. “Posso richiamarti alle 15:00?” Chiedo.

Detto e fatto. Sulla strada di casa dal lavoro, la mia prima intervista si materializza, prendendomi completamente alla sprovvista.

“Sei tu il leader del partito?”, Chiede la giornalista.

“Uhm, credo di sì …”, sento me stesso rispondere. “Non sono davvero abituato a questo titolo.”

Quando arrivo a casa dal lavoro quel giorno, l’intervista è già stata pubblicato online nel giornale Aftonbladet, accanto a un sondaggio online. Sessantuno per cento degli intervistati nel sondaggio dicono che potrebbero votare per il Partito Pirata. Abbiamo bisogno del 4 per cento per avere successo. Oltre cinquantamila persone hanno già risposto, quindi non è solo rumore statistico. Sento la scarica di adrenalina affilare i miei sensi.

Il gioco è iniziato.

<—>

Questa è la traduzione del gruppo traduttori del Partito Pirata Italiano del primo capitolo del libro Swarmwise, disponibile in inglese per l'acquisto da Amazon (US, UK) o per il download in formato PDF. Si tratta di un manuale di istruzioni per il reclutamento di decine di migliaia di attivisti nella missione di cambiare il mondo in meglio, senza avere accesso a denaro, risorse, o fama. Il libro si basa sulle esperienze di Falkvinge a guidare il Partito Pirata Svedese nel Parlamento Europeo, partendo dal nulla, e copre tutti gli aspetti della guida di un nugolo di attivisti ad un successo mainstream.

  1. CAPITOLO UNO: Capire lo Sciame
  2. CAPITOLO DUE: Lanciare il vostro Sciame
  3. CAPITOLO TRE: Mantenere il tuo Sciame organizzato: Radunare Gatti
  4. CAPITOLO QUATTRO: Controlla la Visione. Mai il Messaggio
  5. CAPITOLO CINQUE: Tenete gli occhi di tutti puntati sull’obiettivo…
  6. CAPITOLO SEI
  7. CAPITOLO SETTE
  8. CAPITOLO OTTO
  9. CAPITOLO NOVE
  10. CAPITOLO DIECI