Uncategorized

Triplicati i voti dei Pirati Cechi

I Pirati della Repubblica Ceca triplicano i voti e ottengono finanziamenti significativi nelle elezioni del 2013.
1 novembre 2013, Andrew Reitemeyer

Il PPCZ, Partito Pirata Ceco, ringrazia gli elettori che con 42.323 preferenze li hanno aiutati a triplicare i propri voti (il 2,66% sui voti totali) dalle ultime elezioni del 2010. Ci sono riusciti con un budget di 250 mila Corone Ceche (9.700 euro). Ora i pirati riceveranno 13.241.700 CZK (514 mila euro) di finanziamenti statali. Con questo supporto saranno in grado di continuare a lottare contro i monopoli del copyright e la sorveglianza e lavorare per la democrazia diretta nel paese.

Hanno ottenuto più voti del partito collegato al presidente Zeman e all’ex presidente Klaus ed è chiaro che gli elettori sono alla ricerca di alternative. I Pirati hanno superato la prova nonostante siano stati ignorati dai media, al punto di essere censurati. Questo indica inoltre che i cittadini sono alla ricerca di altri media per informarsi. La stampa sembra aver scoperto i Pirati dopo le elezioni:

“il Partito Pirata è una grande sorpresa. Nessuno prevedeva che avrebbero guadagnato più dell’uno percento a Praga. Il risultato è quasi il quattro per cento”. (Il giornale di Prague)

In un’intervista il Vice Presidente Nicola FERJENČÍK ha detto al ceskapozice.cz:

“A partire da oggi, siamo ancorati al sistema politico ceco!”

I pirati non hanno intenzione di riposare sugli allori ma lavorare di più per guadagnare la fiducia delle persone e su altri problemi, come la libertà di informazione e di tutela della privacy nei prossimi mesi.

L’articolo sul Pirate Times: Czech Pirates Treble Vote and Gain Significant Funding in 2013 Elections