Uncategorized

#16NOV. Condividi-AMO un sogno!

Ex-colorificio #16nov

Il 26 ottobre 2013 è stata interrotta l’esperienza collettiva del Municipio dei Beni Comuni a Pisa, che ha fatto rivivere gli oltre 14 mila metri quadrati di proprietà della J-Colors, trasformandoli in uno spazio di socialità, mettendo in discussione la centralità delle logiche della speculazione.

Uno sgombero che vorrebbe rendere nuovamente disponibile alla speculazione immobiliare quest’area a ridosso della Torre. Uno sgombero che s’inserisce nella lunga lista di attacchi frontali agli spazi sociali, a quei luoghi che sostengono processi di ripoliticizzazione e democraticità dal basso, come per lo lo S.Cu.P. di Roma che non va via, e che attenderà il 28 novembre un nuovo tentativo di sfratto.

Sull’area dell’ex Colorificio dal ’73 ad oggi ci sono state almeno sei diverse richieste di trasformazione e riedificazione, e almeno quattro cambi di destinazione produttiva. Mentre il Piano urbanistico vigente destina l’area e gli edifici a “produzione di beni e servizi”.
Un’area in cui nel se pur breve periodo di occupazione, si sono sperimentate nuove forme di politica e di socialità, di condivisione di una prospettiva di ricostruzione della società dal basso, mettendo al centro del dibattito pubblico i limiti alla proprietà privata.

Questo spazio merita di essere restituito alla città per continuare a sperimentare nuove modalità di vita urbana sottraendolo a un pessimo modello di sviluppo.
E a chi ha vissuto questo coraggioso esperimento va tutta la nostra solidarietà e il 16 novembre saremo con l’ex-colorificio a esprimere il nostro sostegno.

Condividi-Amo un sogno con il progetto Rebeldia per la liberazione dell’ex Colorificio!
Il #16Nov, per un fiume in piena, impossibile da fermare.

Associazione Partito Pirata per le Libertà Digitali
#RomaPirata

Testo dell’appello #16NOV:
http://www.inventati.org/rebeldia/movimenti/16nov.html

16 novembre 2013. Pisa. Galleria fotografica