Glossario Pirata

Democrazia Liquida: La democrazia liquida è una tipologia di democrazia nella quale i cittadini possono decidere in che forma esercitare il proprio potere politico, integrando, sia i concetti di democrazia diretta, che quelli di democrazia rappresentativa. Il cittadino può, nella massima libertà, scegliere se esercitare in prima persona il proprio potere politico, o delegarlo ad un suo rappresentante di fiducia (il delegato) per ogni tipo di scelta o argomento con la possibilità di revocare la delega e/o riconcederla in tempo reale con estrema semplicità.
La chiave per interpretare questa tipologia di democrazia, sta nella massima libertà di scelta dell’esercizio del diritto politico: il cittadino sceglie se, come, quando, e su cosa farsi rappresentare.

Democrazia Rappresentativa: E’ la forma di democrazia nella quale i cittadini eleggono dei rappresentanti per essere governati.
Le principali democrazie contemporanee sono rappresentative.
Principali difetti:
– Il periodo temporale della rappresentanza è fisso
– La rappresentanza è irreversibile
– Non è possibile cambiare idea durante tale periodo
– Si vota il pacchetto completo di obiettivi dell’eletto
– Si sceglie con troppi compromessi
– Le votazioni raramente esprimono le reali preferenze
– Si crea una piramide con base e vertice scollegati

Democrazia Diretta: E’ la forma di democrazia nella quale i cittadini votano direttamente attraverso diversi istituti di consultazione
popolare (per esempio il referendum) e/o diverse forme di partecipazione popolare (per esempio l’assemblea)
Principali difetti:
– E’ poco efficiente
– E’ difficile da praticare su larga scala
– E’ molto impegnativa
– Tutti devono decidere su tutto
– Non tutti hanno il tempo di seguire ogni proposta
– Pochi partecipano e pochi decidono
– C’è il rischio di oligarchia degli attivi

Assemblea Permanente: Tutti i cittadini che si iscrivono acquisiscono il diritto di partecipare all’organo decisionale del Partito Pirata Italiano, l’Assemblea Permanente, ottenendo l’accesso alla piattaforma online Liquid Feedback, strumento adottato per promuovere la democrazia liquida, in cui chiunque può contribuire proponendo iniziative, suggerendo cambiamenti e votando tutti i temi, le scelte politiche ed organizzative del Partito stesso, in una situazione di completa parità con tutti gli altri iscritti.

Gruppi di Lavoro: è un insieme di Pirati che interagiscono fra di loro con una certa regolarità, nella consapevolezza di essere interdipendenti uno dall’altro e di condividere gli stessi obiettivi e gli stessi compiti per un fine comune.
Possono essere di tipo organizzativo delle risorse e funzioni del Partito o programmatico e possono avvalersi di una o più figure di Facilitatori

Facilitatori: Il facilitatore non “setta l’agenda” ne “governa il gruppo” è una figura che supporta e aiuta le persone che collaborano e collaboreranno a quel progetto/argomento ad organizzarsi, promuove l’uguaglianza e il diritto di tutti di partecipare, cerca di valorizzare le risorse e incoraggiare la partecipazione; non gli viene assegnato nessun “potere” o prevalenza sugli altri colleghi ma spesso è la persona di riferimento per coloro che vogliono collaborare ad un progetto specifico.

Cariche Elettive: Nel Partito Pirata Italiano sono stabilite le seguenti cariche elettive

  • Burocrate: ha la rappresentanza sostanziale e processuale dell’Associazione e si adegua alle deliberazioni dell’Assemblea.
  • Tesoriere: Organizzazione tesoreria e Bilancio Preventivo
  • Garante della Privacy: Assicura la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali ed il rispetto della dignità della persona nel trattamento dei dati personali, verifica la documentazione di iscrizione fornitagli dai Certificatori.
  • Configuratore di Liquid Feedback: Il configuratore è l’amministratore del pannello web di LQFB.
  • Riceve indicazioni dall’AP per le modifiche strutturali e indicazioni dal Garante della Privacy per l’inserimento dei nuovi utenti.
  • Certificatori: Sono coloro che si occupano di iscrivere i nuovi Pirati incontrandoli fisicamente, chiarendo i punti fondamentali che contraddistinguono il PArtito Pirata Italiano, raccogliendo i loro dati personali ed identificativi per garantire l’univocità del voto (1 voto 1 persona reale).
  • Collegio Arbitrale: Ha il compito di decidere sull’esclusione di un socio garantendo la massima trasparenza e la possibilità di difesa dell’interessato
  • Gruppo di Integrità: Ha il compito di verificare che ogni proposta in discussione e/o approvata dall’Assemblea sia coerente con i principi dello Statuto, del Manifesto e dei Regolamenti in vigore.
  • Gruppo di Coordinamento: ha il compito di supervisionare, coordinare, affiancare, aiutare e favorire il lavoro di tutti i Gruppi di Lavoro esistenti, anche proponendo agli stessi le priorità di intervento.
    Ha il dovere di verificare e monitorare costantemente l’attuazione di tutte le delibere assembleari e l’obbligo di segnalare all’Assemblea tutte le criticità in merito all’attuazione, anche in fase di discussione.
  • Responsabili della Convivenza: ha il compito di intervenire con le modalità descritte nell’apposito Regolamento ogni qual volta lo ritenga opportuno, in modo da facilitare il regolare svolgimento delle attività dell’Associazione e garantire la civile convivenza tra i Pirati.
  • Incaricati PP Europeo: Rapporti e contatti con i Partiti Pirata Europei
  • Incaricati PP Internazionale: Rapporti e contatti con i Partiti Pirata di tutto il mondo
  • Contatti stampa: Gruppo di lavoro Contatto Media che si occupa di gestire tutti i rapporti con i mezzi di comunicazione tradizionali e disponibili in Rete
  • Responsabile dei servizi tecnologici: Gli incarichi effettivi di amministrazione sono di sua responsabilità, crea team di amministrazione tecnica

Flattr this!